banner-scuola.jpg

L'IMPEGNO DI ASSICURAZIONI GENERALI

"Radici del Presente" nasce nel 2012 dal desiderio di Assicurazioni Generali di offrire un solido e duraturo contributo al sistema scolastico nazionale, attraverso la realizzazione di un Museo che espone la collezione dei reperti archeologici di proprietà del gruppo assicurativo con un percorso didattico finalizzato alla valorizzazione del patrimonio storico-archeologico italiano. 

Questo è l'ultimo dei progetti legati al mondo della cultura e della scuola che Generali ha realizzato a partire dal 2007, con l’esposizione di reperti archeologici "Radici del Presente" allestita a Trieste e a Mogliano Veneto. 
Con questa mostra didattica, ideata in occasione del 175° anniversario della fondazione delle Assicurazioni Generali, si è data l'opportunità a un pubblico molto giovane di confrontarsi con il valore espresso dalle radici territoriali, architettoniche, artistiche e imprenditoriali del nostro Paese. Il dialogo che si è aperto tra il Gruppo Generali e le migliaia di studenti coinvolti nell'iniziativa determina un'incoraggiante considerazione: quando affonda nella solidità dei valori etici, lo spirito dell'impresa diviene il migliore strumento dello sviluppo culturale. 



Dopo questa mostra archeologica, il Gruppo Generali ha deciso di proseguire le iniziative a favore delle scuole aprendo le porte di un luogo significativo per la Compagnia: Ca' Corniani (Carole, Venezia), la prima azienda agricola delle Generali, acquistata nel 1851. È stato allestito un percorso didattico interattivo che ha accolto oltre 5300 studenti e 500 insegnanti delle scuole primarie di primo e secondo grado. I giovani visitatori sono stati condotti alla scoperta di un mondo fatto di storia, progettualità e innovazione. Ca’ Corniani è stato un modello ideale per far vedere agli studenti che le nostre radici affondano in un terreno che ha iniziato a stratificarsi quando l’uomo, grazie alla scoperta dell’agricoltura, ha imparato a “progettare”, ovvero a “gettare oltre” lo spazio visibile il risultato delle proprie azioni. L'esperienza diretta, rivolta alla valorizzazione del contesto creato dalle Assicurazioni Generali in 160 anni di attività agricola, ha offerto le condizioni ideali per mostrare che una delle sfide principali del futuro è rappresentata dall’utilizzo intelligente e rispettoso delle risorse che la natura e la progettualità umana mettono a disposizione. 

Nel 2012 Generali ha poi deciso di estendere l’offerta didattica a tutto il territorio nazionale proponendo per tre anni un percorso di approfondimento dedicato alle scuole pubbliche italiane e che ha condotto gli studenti alla scoperta delle proprie radici storiche e culturali partendo dallo studio di 13 antiche strade romane e 33 siti archeologici. Il progetto didattico nazionale ha coinvolto più di 7'500 studenti, distribuiti in ogni regione italiana, in un articolato percorso di valorizzazione e riscoperta del proprio territorio e dei beni culturali che esso ospita.

L'ultimo risultato di questo impegno è la “Collezione archeologica Radici del Presente" in Piazza Venezia a Roma, inaugurata in concomitanza all’omonimo progetto didattico, che offre agli insegnanti e agli studenti il metodo didattico frutto delle esperienze precedentemente maturate.