L'aspetto attuale dell'area di Piazza Venezia deriva dagli interventi di sistemazione realizzati tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento con la costruzione del monumento a Vittorio Emanuele II: in quegli anni furono demoliti gli edifici che si affacciavano sul lato sud della piazza, con la sola eccezione del quattrocentesco Palazzo Venezia e venne costruito il palazzo delle Assicurazioni Generali.

Il corridoio del museo raccogliere testimonianze fotografiche, artistiche e documentarie per raccontare la storia dell'area compresa tra il foro di Traiano e il Campidoglio, ricostruendone l'evoluzione, a ritroso nel tempo, fino all'antica Roma.