LE
NOSTRE
VISITE

Scopri le tipologie di visite proposte dal museo Radici del Presente.

Visite
teatralizzate
per le scuole

Il Museo Radici del Presente offre la straordinaria opportunità di intraprendere un vero e proprio viaggio nell’intricato e affascinante mondo di importanti esponenti della Roma Antica attraverso giochi di parole, battute stimolanti e tanto umorismo. Attori professionisti in costumi d’epoca, infatti, recitano nel ruolo di imperatori e personaggi pubblici, coinvolgendo lo spettatore e trasportandolo in una dimensione ludica e di alto valore storico-archeologico.

Il percorso di visita è arricchito da quattro scene che stupiscono gli spettatori giocando sull’effetto “a sorpresa”, in un crescendo di pathos e ironia che aumenta l’esperenzialità della visita.

Percorso
per non vedenti, ipovedenti

Dal 2018 sono stati attivati, con la collaborazione di associazioni di settore, degli itinerari appositi che guidano i visitatori con patologie visive, verso temi specifici della Roma antica.

I percorsi tematici elaborati approfondiscono argomenti quali, ad esempio, l’eredità culturale, il Vivere a Roma – sugli usi e i rituali religiosi degli antichi romani, le Epigrafi funerarie, la Colonna Traiana, il mondo dell’aldilà. Per ogni percorso sono stati selezionati dei reperti che il visitatore può scoprire manualmente senza l’utilizzo di guanti, il tutto arricchito dall’integrazione di disegni tattili che implementano sia la visita tattile che la narrazione stessa. Il progetto ha avuto l’approvazione della Soprintendenza Archeologica di Roma.

 

Percorso
per
sordi

Con lo scopo di rendere Radici del Presente un luogo inclusivo oltre che accessibile, è stato elaborato un percorso di formazione alla collezione del Museo, cha ha visto la partecipazione attiva di operatori museali sordi.

L’inestimabile patrimonio archeologico del Gruppo viene raccontato nella lingua dei segni italiana (LIS), in un’ottica di valorizzazione delle diversità e di inserimento professionale.

Visite didattiche al museo

La visita al museo viene differenziata in base all’ordine di scuola delle classi, soffermandosi e sviluppando maggiormente le tematiche più adatte a seconda delle varie età dei visitatori.

Per la scuola
primaria

Il percorso espositivo racconta le diverse forme dell’abitare lo spazio domestico e quello pubblico, le differenze e le analogie con i luoghi del presente.

La visita prevede un’attività didattica giocosa e divertente sul tema della religiosità domestica che favorisce l’interattività dei giovani visitatori.

Per la scuola secondaria di I grado

La visita, attraverso il confronto diretto con i materiali esposti facilita l’apprendimento della storia e della civiltà romana, permettendo un approfondimento dei temi che i ragazzi affrontano nel loro piano di studi.

La posizione del museo, nel cuore di Roma, vicino ai recenti scavi di Piazza Venezia, lo rendono la meta ideale per un percorso a ritroso nel tempo.

Per la scuola secondaria di II grado

La visita pone l’attenzione sulla sezione del museo che racconta il mondo dell’oltretomba e che comprende una sezione epigrafica ricca che illustra come gli antichi romani affidassero alla pietra il ricordo della propria identità. Un approfondimento filosofico sul sepolcro permette una riflessione più articolata su questa tematica. Attraverso una soluzione espositiva semplice e immediata, storie, racconti e relazioni sociali vengono ricostruite dalle iscrizioni latine incise sulle epigrafi.

Lezioni tematiche
per le scuole

Fino a maggio del 2017 si sono svolte delle lezioni tematiche che arricchivano l’esperienza della visita alla collezione spiegando, attraverso un linguaggio semplice e coinvolgente, la cultura e la vita quotidiana nell’antica Roma.
Tramite l’affascinante sguardo dell’archeologia, gli studenti sono stati accompagnati in un viaggio che ha permesso loro di comprendere e guardare da vicino il contesto e lo scenario che facevano da sfondo agli eventi storici, parte del loro programma scolastico.

Torna su