SALA A

I reperti
rinvenuti
sotto il palazzo

Una città che non ha mai smesso di vivere conserva nel suo patrimonio genetico l’eredità di secoli di storia. I reperti esposti in questa sala sono stati rinvenuti durante lo scavo delle fondamenta del palazzo.

I reperti esposti in questa sala provengono dagli scavi archeologici effettuati tra il 1902 e il 1904 in occasione della costruzione del Palazzo delle Assicurazioni Generali.

Le sue fondamenta furono infatti realizzate laddove un tempo sorgevano le strutture di un’insula (abitazione a più piani costituita da numerosi appartamenti) che fu costruita tra la fine del II e gli inizi del III secolo d.C.
All’inizio del secolo scorso, i reperti furono descritti dall’archeologo Giuseppe Gatti nei suoi diari: furono recuperate colonne intere e frammentate, basi e capitelli, frammenti di cornici e di sculture, fra le quali ritratti e statuette, utensili e ceramica corrosa dalle fiamme.
Gli scavi eseguiti dalla Soprintendenza per i beni archeologici di Roma, in occasione dei lavori della linea C della metropolitana, hanno consentito di aggiungere nuovi dati e di ricostruire la forma di un secondo edificio, un auditorium, nel quale avevano luogo letture e competizioni letterarie.

© Ph. Michele Stallo
© Ph. Michele Stallo
© Ph. Michele Stallo

Torna su